Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Il video mostra i minatori cinesi di Bitcoin che spengono le apparecchiature

La Cina continua a reprimere il mining di criptovalute e non mostra segni di cedimento. L’ultimo attacco ha preso di mira la provincia del Sichuan.

Secondo un portavoce della piattaforma mineraria BTC, i minatori si sono trasferiti in questa provincia da quando sono iniziate le repressioni altrove. È anche una delle province in cui l’estrazione mineraria è altamente dipendente dall’energia. Centrale idroelettrica.

Notizie locali rivelano che le autorità hanno ordinato a tutti i minatori di interrompere immediatamente le loro operazioni.

Secondo Colin Wu del Wu Blockchain Profile, la campagna è principalmente rivolta ai grandi minatori. Ciò è dovuto principalmente alla difficoltà di trovare minori per le autorità.

Wu ha anche notato che una delle misure delle autorità è stata quella di tagliare l’alimentazione alle società di criptovalute. Ha stimato che circa 26 compagnie minerarie potrebbero essere colpite dalla nuova offensiva del governo.

Le notizie locali indicano che in province come la Mongolia interna e lo Xinjiang, le operazioni minerarie si sono praticamente fermate.

Il giornalista ha anche pubblicato un video di minatori che spengono le loro attrezzature. Ha detto che il video si è diffuso rapidamente nel paese.

Mentre le origini del video sono attualmente sconosciute, il giornalista nota le crescenti restrizioni in Cina sull’estrazione di bitcoin. Da tempo, infatti, il Paese effettua attacchi alle strutture.

Ciò ha portato sempre più minatori a trasferirsi in altri paesi in cerca di opportunità minerarie. Sembra che la Cina perderà la sua posizione di hub minerario di bitcoin.

READ  Passaporto sanitario: una buona misura della salute finanziaria? - Notizia

L’incertezza normativa e le ripetute repressioni hanno fatto sì che il popolo cinese perdesse interesse per le criptovalute.

Gli utenti di Twitter hanno risposto rapidamente al video. Qualcuno ha detto che questa è una buona notizia in quanto i minatori possono ora trasferirsi in paesi migliori con condizioni favorevoli.

Tuttavia, la maggior parte delle risposte include conversazioni su come questa sia una cattiva decisione del governo. Hanno notato che questo potrebbe portare la Cina a perdere potere.

Altri hanno reagito con sentimenti tristi.

Finora, le principali province cinesi, tra cui Qinghai, Sichuan e Xinjiang, hanno vietato l’estrazione mineraria. Si è parlato anche nello Yunnan, un’altra importante provincia mineraria, che ai minatori sia stato chiesto di fare le valigie.

Solo il tempo dirà come il cambiamento nella concentrazione dei minatori geograficamente influenzerà le economie dei paesi così come il prezzo di Bitcoin.