Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Inpe propone un corso introduttivo online di astronomia e astrofisica

Il pubblico di destinazione sono professori ed editori scientifici (Immagine: NASA/clone)

I corpi celesti, come stelle, pianeti, comete, nebulose, ammassi stellari e galassie, e fenomeni che hanno origine al di fuori dell’atmosfera terrestre, sono tra i temi del 21° Ciclo di Astronomia e Astrofisica (CIAA), promosso dall’Istituto Nazionale per lo Spazio Ricerca (Inpe), Unità del Ministero della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione.

Con le attività online, il corso si svolgerà quest’anno il 9, 11, 13, 16, 18 e 20 agosto e l’iscrizione è possibile fino al prossimo 20 giugno sul sito Inpe. Il corso è gratuito.

CIAA 2021 è online e si rivolge ai docenti delle scuole elementari e medie associate al settore delle scienze, di discipline quali fisica, chimica, biologia, matematica, geografia e storia, nonché agli studenti universitari del terzo anno di laurea in esatto scienze. Altri professionisti direttamente collegati al campo dell’istruzione e della divulgazione scientifica sono incoraggiati a partecipare. Il corso di quest’anno mira anche ad accogliere partecipanti provenienti da paesi di lingua portoghese.

Oltre ad occuparsi di astronomia quotidiana, il corso copre il sistema solare, le stelle, le galassie, la cosmologia, l’astrobiologia, l’astrofisica delle alte energie e le onde gravitazionali, afferma il ricercatore Andre de Castro Mellon, un master in astronomia dell’Università di São Paulo (USP ).

“I primi due argomenti sono direttamente correlati alla National High School Common Curriculum Base (BNCC, MEC 2018) e sono inclusi anche nella rete di contenuti della scuola elementare. L’astronomia quotidiana include argomenti per giorni, notti, stagioni, calendario solare, fasi lunari, eclissi lunari, sole e maree oceaniche. Il sistema solare copre l’introduzione storica e il sole, i pianeti e i corpi più piccoli e le dinamiche, la composizione e i sistemi di altri pianeti. “

Secondo Mellon, nella versione faccia a faccia del corso, ci saranno laboratori tematici con attività che possono essere applicate nel processo di insegnamento e apprendimento formale, come una meridiana equatoriale portatile, la determinazione dei punti geografici, l’espansione solare sistema, i colori delle stelle, la vastità dell’universo, i campi magnetici del sole e le misurazioni della radiazione luminosa. “Tuttavia, nel 2021, non offriremo più tali laboratori tematici, che dimostrano attività educative e scientifiche pratiche”.

Quest’anno, per la prima volta, i partecipanti ai corsi potranno partecipare a tavole rotonde su vari temi tra cui l’insegnamento dell’astronomia e la didattica a distanza. “Ci sarà l’occasione per brevi resoconti sulle esperienze didattiche dei docenti in ambienti di apprendimento sia formale che informale. Verranno inoltre introdotti per la prima volta i raggi X e l’astrofisica. Sul canale YouTube di Inpe verranno presentate due conferenze aperte al pubblico sotto i possibili titoli Life in the Cosmic Context e Gravitational Wave Astronomy”, aggiunge il ricercatore.

Dal corso al semestre

Nicole Coutinho, professoressa di fisica presso la Macaé School of Applications (RJ), che ha partecipato alla CIAA nel 2018, ha affermato di essere tornata a casa piena di nuove conoscenze e partner. “Posso dire che la CIA ha cambiato la mia storia, ho avuto una grande crescita professionale grazie a corsi e workshop offerti di altissima qualità, anche da professori ricercatori, che hanno saputo trasmettere le conoscenze in maniera seria, in maniera molto ambiente piacevole per tutti gli studenti.

Per un’insegnante, la conoscenza ha aggiunto molto alla sua attività di insegnamento. “Al liceo, l’astronomia è per lo più sotto l’egida dei miei insegnanti di fisica, e questo è il mio caso. Le lezioni quotidiane di astronomia tenute dal professor André Mellon mi hanno aiutato a spiegare ai miei studenti in modo più semplice il movimento della Luna intorno alla Terra! Questo accade anche quando è chiamata a tenere lezioni e parlare con gli studenti più giovani e altri tipi di pubblico.

Nicole ha partecipato a workshop sulla meridiana tropicale portatile, workshop sul sistema solare esteso, con più specializzazioni in matematica e ingegneria, e afferma di aver impartito insegnamenti agli studenti, riproducendo attività con loro. “Posso dire che andare alla CIAA mi ha dato nuovi sogni, e una maggiore voglia di studiare astronomia. Questo si è realizzato e sto seguendo un corso di specializzazione in insegnamento di astronomia presso l’Università Federale Rurale di Pernambuco”.

Inoltre, afferma che la partecipazione al corso ha ampliato la sua rete con professori di tutto il paese interessati allo studio dell’astronomia. “Attualmente sono in contatto con diversi professori che ho incontrato al CIAA 2018, con i quali ho già collaborazioni in attività di divulgazione dell’astronomia. Oggi ho un canale YouTube chiamato Prosa Lunos, creato nell’aprile di quest’anno. Il professor Ivan Batista, mio partner Il grande alla direzione artistica del canale, l’ho conosciuto all’Enppi.”

Nel 2017, l’insegnante Nicole ha ricevuto un premio per aver motivato gli studenti a divulgare l’astronomia nel sistema scolastico pubblico di Mackay. Il suo canale YouTube è stato creato in modo che gli studenti possano studiare alla 24a Astronomia brasiliana, alle Olimpiadi degli astronauti e alla 15a Esposizione brasiliana di razzi reali e virtuali.

Attività online

Il corso sarà trasmesso online solo a coloro selezionati tramite la piattaforma Webex Meetings in un ambiente privato virtuale. I partecipanti CIAA 2021 potranno presentare le proprie esperienze formative alle Tavole Rotonde. Carico di lavoro 25,5 ore, comprese lezioni e attività come tavole rotonde, presentazioni e lezioni.

Nella versione online, le attività saranno distribuite su tre pomeriggi per due settimane consecutive nel mese di agosto.

Organizzata dal Dipartimento di Astrofisica dell’Inpe dal 1998, la CIAA conta già circa 1.200 partecipanti, tra insegnanti di educazione formale e studenti universitari di tutte le regioni del Brasile. Il corso è tenuto in portoghese.

READ  I buoni risultati non sono l'obiettivo della scienza, ma la verità rivelata che li distingue dalla finzione | tempo di scienza