Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La Camera approva il provvedimento provvisorio per privatizzare Eletrobras in seconda votazione; Il testo va all’approvazione presidenziale

(Elettrobras)

São Paulo – Lunedì (21) la Camera dei Deputati ha approvato il testo del provvedimento provvisorio che apre la strada alla privatizzazione di Eletrobras (ELET3;ELET6). Il deputato aveva già subito una votazione alla Camera dei Rappresentanti a maggio ma, A causa degli emendamenti approvati dal Senato E il voto di giovedì scorso (17) è tornato ai deputati per prenderlo in considerazione. La rappresentanza termina a mezzanotte di martedì (22).

Con 258 voti contrari a 136 contrari, questa sera la Camera dei rappresentanti ha approvato il testo di base. Quindi, la Camera ha approvato 17 emendamenti del Senato alla Rep. 1031/21, afferma il rappresentante Elmar Nascimento (DEM-BA). Successivamente sono stati votati i punti salienti o le proposte volte a modificare il contenuto del deputato. Il testo passa ora alla punizione e al veto del presidente Jair Bolsonaro, che ha 15 giorni per prendere una decisione.

Il testo è stato approvato dal parere reso dal relatore Elmar Nascimento, con un’eccezione che è quella di autorizzare i militari a svolgere parte del lavoro previsto dal deputato.

clicca qui.

Nel frattempo, molte associazioni di settore sottolineano che la privatizzazione può aumentare la bolletta elettrica.

Secondo la valutazione del governo, la privatizzazione di Eletrobras potrebbe ridurre la bolletta elettrica fino al 7,36%, mentre alcune entità del settore elettrico sostengono che la bolletta potrebbe diventare più costosa per i consumatori.

punti di vista opposti

Alcuni parlamentari che fanno parte della base del governo alla Camera dei Rappresentanti si sono mostrati a favore del testo nel dibattito di lunedì.

Il capo del governo della Camera, Ricardo Barros, ha difeso la proposta. Questa misura non aumenta il prezzo dell’elettricità. Questo è un errore. Al contrario, avremo più investimenti, più posti di lavoro, più efficienze di sistema e ovviamente più capacità di approvvigionamento, con Eletrobras maiuscola, negli innumerevoli luoghi dove attualmente l’energia è difficile da reperire. Barros ha affermato che questa misura temporanea si inclina nella regione amazzonica, dove abbiamo difficoltà a rifornire.

Anche il presidente della Camera, Arthur Lyra (PP-AL), ha difeso le tartarughe incluse nella conferenza e ha affermato che sono legate al tema del deputato, che riguarda il settore dell’elettricità. “Questa casa deve imparare a separare esattamente ciò che lui chiama tartaruga in modo che non gettiamo il terreno e ci cade negli occhi.

Bisogna stare attenti, questa casa non è una casa che suggella una misura provvisoria”, ha detto. “Se il parlamentare parla di energia e diciamo che la questione energetica è la tartaruga, questo sottovaluta il lavoro dei parlamentari che hanno il pieno sostegno per apportare le modifiche che ritengono meritevoli.L’assemblea generale decide la sua maggioranza.

Come accaduto nella prima votazione alla Camera, i deputati dell’opposizione hanno fortemente criticato la proposta. “Attualmente stiamo valutando una misura in un momento in cui il Brasile sta andando al razionamento e al blackout, ci sarà carenza di energia e il governo sta cedendo la compagnia elettrica Eletrobras. Se l’intero sistema Eletrobras viene ricostruito in Brasile, sarà raggiungere i 400 miliardi di R$”, ha affermato il leader del rappresentante del Partito dei lavoratori Bohn Jass (Republika Srpska).

estratto escluso

Nel parere presentato oggi, il deputato Elmar Nascimento (DEM-BA) ha ritirato sette emendamenti proposti dai senatori, che hanno ottenuto l’approvazione del deputato al Senato. Tra le sezioni rimosse c’erano le modifiche che hanno costretto Eletronorte a vendere a basso prezzo l’energia dalla centrale idroelettrica di Tucuruí all’industria nella regione amazzonica, che è stata aumentata attraverso un sussidio integrato nel Conto di sviluppo energetico (CDE), per consentire l’acquisto autorizzato di energia a Santa Catarina da un altro distributore.

Nascimento, su richiesta del governo federale, ha bocciato anche l’emendamento che prevedeva un risarcimento allo stato del Piauí per la privatizzazione di un distributore federale 20 anni fa. In cambio della rinegoziazione del debito dello Stato con il sindacato, la società è entrata a far parte di Eletrobras ed è stata privatizzata nel 2018.

Il rappresentante ha anche escluso il paragrafo che dettaglia l’apertura del mercato libero a tutti i consumatori entro il 2026. Secondo lui, il tema, che è stato ripreso dai senatori, non è stato accolto male dai deputati e sarà ripreso dal disegno di legge relativo alla nuovo quadro per il settore elettrico, già approvato al Senato e in corso i lavori alla Camera.

(con Agência Câmara e Estadão Conteúdo)

Il nostro corso gratuito InfoMoney ti mostra come puoi diventare un analista di borsa. Iscriviti ora.

READ  La multinazionale italiana sta espandendo la sua attività e investendo 1 milione di reais a Florianópolis