Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

La Cina ottiene un nuovo vantaggio nelle corse quantistiche con il suo processore 62 Qubits

Una delle maggiori sfide che la scienza attuale deve affrontare è che lo sviluppo dei computer quantistici questa settimana ha vinto un nuovo capitolo per la Cina. I ricercatori della University of Science and Technology (USTC) del paese hanno creato un processore quantistico superconduttore di 62 qubit in grado di fare “giri” quantistici utilizzando una o due particelle con alta precisione.

Visto anche nelle manipolazioni convenzionali, i “tour” sono oggetti matematici che descrivono un percorso che richiede diversi passaggi casuali per essere completato. Lo studio è stato in grado di produrre un dispositivo 2D 8×8 in grado di ottenere un calcolo quantistico completo, il che significa che qualsiasi attività può essere eseguita in questo modo.

Foto: riproduzione / Global Times

“È come una particella o due che si muovono casualmente su una scacchiera 8 x 8”, ha detto al Global Times il ricercatore Yuan Lanfeng, dell’Hefei National Laboratory for Physical Sciences su scala microscopica. “Questi percorsi quantistici casuali possono completare tutto ciò che il calcolo quantistico può fare, il che è piuttosto impressionante.

Potenziale rivoluzionario

Il computer quantistico è chiamato Zu Chongzhi in onore del matematico, astronomo, politico e inventore del V secolo che è stato, per 800 anni, la persona più vicina al valore di pi greco. Il team coinvolto nel progetto afferma che è stato un importante passo avanti nel portare applicazioni quantitative a dispositivi con dimensioni considerate di medie dimensioni.

L’informatica quantistica è stata una fonte di contesa tra le organizzazioni di tutto il mondo, che competono per essere leader nel campo della tecnologia. Tra i nomi di spicco in questo campo c’è Google, che a settembre 2019 ha raggiunto un “vantaggio quantistico” con Sycamore, il processore 53 Qubit che ha superato le potenzialità di quanto si poteva ottenere con il computing tradizionale.

READ  La scienza non avanza in linea retta Flag Hour

Mentre i processori convenzionali elaborano le informazioni in bit, a valori compresi tra 0 e 1, i dispositivi quantistici sono in grado di lavorare con entrambi i valori contemporaneamente, nonché con intervalli intermedi. La principale sfida futura è portare la tecnologia fuori dall’ambiente di laboratorio e produrre processori quantistici di dimensioni e capacità termiche simili alle CPU che alimentano computer desktop, smartphone e altri dispositivi elettronici comuni.

Fonte: Global TimesE il Scienza

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla tua email a Canaltech per ricevere aggiornamenti quotidiani con le ultime notizie dal mondo della tecnologia.