Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

“La testa dell’orso” di Da Vinci potrebbe raggiungere i 16 milioni di dollari all’asta – intrattenimento

LONDRA (Reuters) – Il design della testa d’orso di Leonardo da Vinci potrebbe raggiungere i 16,7 milioni di dollari, il che potrebbe battere un record quando andrà all’asta a luglio, ha detto Christie’s sabato.

La Capica de Urso misura 7 centimetri quadrati ed è un design con punta argentata su carta beige-rosa. La casa d’aste dice che è uno dei “meno di otto disegni di Leonardo che rimangono di proprietà privata, al di fuori della British Royal Collection e Devonshire Collections a Chatsworth”.

Condurrà la “vendita straordinaria” di Christie l’8 luglio a Londra, a un prezzo stimato tra gli 8 milioni e i 12 milioni di sterline (11,14 milioni e 16,71 milioni di dollari).

Secondo Christy, potrebbe superare la vendita di “Il cavallo e il cavaliere” di Da Vinci nel 2001 a più di 8 milioni di sterline, un record per un disegno di un maestro del Rinascimento italiano.

“Ho tutte le ragioni per credere che batteremo un nuovo record a luglio con ‘Bear’s Head’, uno degli ultimi progetti Leonardo che spera di raggiungere il mercato”, ha dichiarato Stijn Alsteens, capo della divisione internazionale di Old Masters Group. Christie’s Paris, in una dichiarazione.

La proprietà del disegno può essere fatta risalire al pittore britannico Thomas Lawrence e, dopo la sua morte nel 1830, la proprietà del disegno passò al suo negoziatore, Samuel Woodburn. Secondo la casa d’aste, lo vendette a Christie’s nel 1860 per 2,5 sterline ($ 3,5).

(Scritto da Mary Louise Jumuchian)

READ  Kevin Spacey torna a recitare in un piccolo ruolo nel film italiano