Giornale Siracusa

Ultime notizie, immagini, video e rapporti speciali dell'Italia da The Economic Times. Blog Italia, commenti e notizie d'archivio

Bolletta elettrica: Anil riaggiusta del 52% il valore della bandierina tariffaria rossa 2 | Economia

un Agenzia Nazionale per l’Energia Elettrica ENEL questo martedì (29) ha approvato il riadeguamento della Bandiera Rossa di Livello 2 – le maggiorazioni applicate alle bollette elettriche effettuate all’aumentare del costo della produzione di energia. I supplementi sono aumentati da R$ 6,24 a R$ 9,49 per ogni 100 kWh consumati, con un aumento del 52%.

Questo lunedì (28) il ministro delle Miniere e dell’Energia, Pinto Albuquerque, Ha fatto una dichiarazione in TV che il paese sta attraversando una crisi idricaأزمة Ha chiesto un uso “consapevole e responsabile” dell’acqua e dell’energia da parte dei residenti. Il Brasile soffre della peggiore crisi idrica degli ultimi 91 anni (vedi sotto).

Il ministro delle Miniere e dell'Energia riconosce la crisi idrica e chiede l'uso

Il ministro delle Miniere e dell’Energia riconosce la crisi idrica e chiede un uso “consapevole” dell’acqua e dell’energia

Il riadeguamento andava contro l’area tecnica dell’agenzia, che raccomandava un aumento maggiore di Red Flag 2, di 11,50 R$ per 100 kWh consumati, al fine di compensare l’aumento del costo di generazione di energia.

Il nuovo valore della bandiera rossa della tariffa di livello 2 entrerà in vigore a luglio. Le previsioni sono che la bandiera rimarrà attiva fino a novembre, secondo Anil.

Anche altri flag hanno subito modifiche, vale a dire (per 100 kWh consumati):

  • bandiera gialla – passato da R$ 1,34 a R$ 1.874 per ogni 100 kWh consumati; E il
  • bandiera rossa 1 – Si è passati da 4,16 reais a 3,971 reais per ogni 100 kWh consumati.

Comprendi sotto cosa significa ogni segno.

I direttori dell’Aneel hanno anche deciso di aprire una consultazione pubblica per discutere le modifiche alla metodologia per il calcolo dei flag tariffari ed eventualmente nuovi valori.

Video: Legalizzazione del 2001 - Un promemoria dei momenti chiave della crisi idrica nell'FHC
Video: Legalizzazione del 2001 - Un promemoria dei momenti chiave della crisi idrica nell'FHC

Video: Legalizzazione del 2001 – Un promemoria dei momenti chiave della crisi idrica nell’FHC

Brasile dal vivo La peggiore crisi idrica degli ultimi 91 anni. I bacini idroelettrici nel sud-est e nel Midwest, che rappresentano il 70% della capacità di generazione di energia del paese, hanno il 29,4% della capacità di stoccaggio e non ci sono prospettive di forti piogge in queste aree fino a metà ottobre.

Posizionamento armadi giugno 2021 – Foto: Arte/G1

Gli impianti termoelettrici – i più costosi e inquinanti – vengono attivati ​​per garantire l’alimentazione. Pertanto, c’è stato un aumento del costo della produzione di energia – stimato in 9 miliardi di R$ dal Ministero delle Miniere e dell’Energia, un importo che viene trasferito ai consumatori.

Il riadeguamento annunciato dall’Aneel martedì (29) incide sul valore finale della tua bolletta elettrica. André Braz, coordinatore dell’indice dei prezzi al consumo (IPC) dell’Istituto brasiliano di economia di Getulio Vargas (Ibre/FGV), afferma che un tasso di riadeguamento delle tariffe del 15% ha un impatto medio del 5% sulla bolletta elettrica.

Un aumento del 5% della bolletta elettrica aumenta, in media, di 0,2 punti percentuali l’inflazione.

Comprendi la tua bolletta elettrica
Comprendi la tua bolletta elettrica

Comprendi la tua bolletta elettrica

Il flag è visualizzato in verde quando il livello del serbatoio è alto e non è necessaria un’ulteriore attivazione delle centrali termiche.

La bandiera gialla scatta quando le condizioni di produzione di energia sono meno favorevoli, ma non ci sono ancora costi aggiuntivi per attivare gli impianti termici.

Le bandiere rosse entrano in vigore quando i serbatoi delle centrali idroelettriche sono scarsi ed è necessario attivare più centrali termiche per garantire l’approvvigionamento energetico.

Più gli impianti termici forniscono energia, maggiore è il costo di generazione, che può raggiungere il livello di bandiera rossa 2, il livello più alto nel sistema.

Lo scopo del sistema a bandiera è informare i consumatori quando il costo è aumentato e consentire loro di ridurre i consumi per evitare di pagare una bolletta elettrica più costosa.

Prima del sistema a bandiera, solo il costo di attivazione degli impianti termici aggiuntivi era imputato all’adeguamento tariffario annuale, che ha comportato l’imposizione di benefici e correzione monetaria, penalizzando il consumatore.

Durante l’incontro, il relatore di processo, Sandoval Vitosa, ha suggerito per il momento nessun riaggiustamento, solo un aggiornamento del valore della bandiera dell’1,67%. Vitosa ha anche affermato che il consumatore dovrebbe essere coinvolto nella decisione, poiché sarebbe “principalmente responsabile dell’uscita da questa crisi”.

“La crisi idrica che abbiamo vissuto non è stata causata dal consumatore. Ma questo stesso consumatore sarà il principale responsabile per uscire da questa crisi, pagando costi o risparmi. Penso che sia giusto e legale che il consumatore sia coinvolto in questa decisione. Quando giudichiamo un valore ora, ha detto Vitosa, non è coinvolto in quella decisione.

D’altra parte, il direttore generale di Aneel, André Pepitone, ha dichiarato che se non ci sarà un aggiustamento immediato, il deficit potrebbe raggiungere i 5 miliardi di R$ entro la fine dell’anno, rendendo i consumatori più gravosi.

Il voto di Pepitone è stato seguito da altri tre direttori di agenzia. Solo il regista Sandoval Vitosa non era d’accordo.

Video: come risparmiare sulla bolletta elettrica
Video: come risparmiare sulla bolletta elettrica

Video: come risparmiare sulla bolletta elettrica

Video: notizie sull’economia